Storia

Bonetto Design nasce nel 1958 con Rodolfo Bonetto uno dei grandi maestri del design italiano, autodidatta, che vanta una intensa attività progettuale. Rodolfo Bonetto ha disegnato centinaia di prodotti in innumerevoli settori della produzione industriale ponendo sempre al centro del progetto l’innovazione della forma rispettando l’utente finale.

Il debutto con i primi bozzetti di automobili per i Carrozzieri degli anni ’50 Viotti, Vignale, Boneschi e altri, sono stati il trampolino di lancio verso una professione poco conosciuta in quegli anni, successivamente le collaborazioni con Veglia Borletti e poi Olivetti hanno portato Bonetto a intraprendere con successo la professione di industrial designer.

Autodidatta, Rodolfo Bonetto ha fornito un contributo essenziale all’insegnamento del Design Industriale, inoltre, si è distinto nella promozione e diffusione della cultura del design italiano attraverso l’insegnamento all’ISIA di Roma e alla Hochschule fur Gestaltung di Ulm. Ha ricoperto i prestigiosi incarichi di Presidente ADI (Associazione Disegno Industriale) e ICSID (International Council of Societies of Industrial Design). Gli sono stati conferiti otto Compassi d’Oro.di cui l’ultimo alla carriera professionale

Numerosissimi i prodotti da lui disegnati, in molteplici settori produttivi.

 “Il design è come una farfalla tra le mani, soleva spesso ripetere Rodolfo, se la stringi troppo muore, se la lasci andare vola via” .

Nel 1984, Rodolfo Bonetto inizia ad insegnare il “mestiere” a suo figlio Marco che in breve tempo lo affianca come assistente e nel 1991 ne assume la direzione dopo la scomparsa del padre.

Bonetto Design Gallery